Do NOT follow this link or you will be banned from the site!

 

  

         
Rassegna europea

Guarda la
Rassegna EU

651 Informazioni trovate.

MARZO
19
  • POLITICA INDUSTRIALE - Pubblicato ieri dall'European Political Strategy Centre - think-tank della Commissione - un documento sulla politica industriale dopo il caso Siemens-Alstom.
  • BREXIT - Il voto - Non c'è ancora una svolta fra Theresa May e i ribelli della sua maggioranza sull'accordo sulla Brexit. 
  • CONSIGLIO INNOVAZIONE - In vista del Consiglio europeo del 21 e 22 marzo i cui temi verteranno anche su innovazione, industria e competitività, la Commissione ha adottato misure per l'istituzione di un Consiglio europeo per l'innovazione. 
  • RAPPORTI UE-CINA - Ieri a Bruxelles è iniziata una sessione di dialogo strategico con il ministro degli Esteri cinese Wan Yi. "Sarà in preparazione per il Consiglio europeo" di giovedì e venerdì, "che affronterà la politica europea nei confronti della Cina, e in preparazione del vertice che terremo a Bruxelles con la Cina in aprile". 
  • VERSO LE ELEZIONI - M5S - Lontano dai sovranisti, con l'obiettivo di essere ago della bilancia a Strasburgo ma con l'incognita alleanze. 
  • RULE OF LAW - In un articolo per EU Observer, Manfred Weber – leader del PPE e candidato per la presidenza della Commissione – esprime il suo punto di vista su come proteggere i principi liberali sui quali l’Unione si basa. 
MARZO
18
  • BREXIT - Se il Parlamento non appoggerà l'accordo sulla Brexit, c'è la possibilità che la Gran Bretagna "non lasci l'UE per molti mesi, forse mai". Lo ha affermato il premier britannico, Theresa May, in vista della terza votazione sul divorzio dall'Unione europea prevista martedì. 
  • DEUTSCHE BANK - Il consiglio di amministrazione di Deutsche bank avrebbe dato la scorsa settimana il via libera a trattare con Commerzbank per studiare la realizzabilità di una fusione tra le due banche. 
  • VERSO LE ELEZIONI - Proiezioni - Guardando agli ultimi numeri pubblicati dal sito pollsofpolls, il gruppo di centro-destra del partito popolare europeo – di cui per l’Italia fa parte Forza Italia – sarebbe al momento ampiamente in testa per numero di seggi. 
  • Pd - "Sono sicuro che troveremo il modo di arginare la destra e i sovranisti già alle elezioni europee. 
  • SLOVACCHIA - L’avvocata ambientalista Zuzana Čaputová ha vinto il primo turno delle elezioni presidenziali in Slovacchia con il 40,5 per cento dei voti, davanti al candidato Maroš Šefčovič del partito di centrosinistra Direzione – Socialdemocrazia, che ha ottenuto il 18,7 per cento dei voti. 
  • UE - TURCHIA - Al termine del vertice UE-Turchia rimangono ancora "sei requisiti pendenti per la liberalizzazione dei visti per l'area Schengen, che secondo il nostro punto di vista la Turchia non rispetta. 
MARZO
15
  • BREXIT - Londra - Dopo tante pesanti sconfitte il governo di Theresa May porta a casa finalmente un piccolo successo alla Camera dei Comuni: Westminster dà il via libera con 412 sì e 202 no alla mozione che gli consentirà di chiedere all'UE un rinvio "breve" della Brexit. 
  • Tusk - Intanto, il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk nei colloqui prima del Consiglio europeo del 21 e 22 marzo farà appello ad “essere aperti” verso un’estensione dei termini dell’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea. 
  • PLENARIA - Crediti deteriorati - Il Parlamento ieri ha adottato in via definitiva nuove norme UE per la copertura minima standard dei crediti in sofferenza.
  • Clima - Approvata anche una risoluzione non vincolante con le loro proposte sulla strategia di riduzione delle emissioni a lungo termine dell'UE. 
  • RINNOVO VERTICI BCE - Chi prenderà il posto di Mario Draghi? I francesi Villeroy o Coeuré? I tedeschi Weidmann o Buch? I finlandesi Liikanen o Rehn? La nuova guida della Bce dal prossimo novembre è uno dei punti interrogativi più pressanti e pesanti che gravano sui mercati in questo momento.
MARZO
14
  • BREXIT - No deal - Ieri il Parlamento ha votato (312 a 308) un emendamento che chiede al governo di escludere in ogni circostanza e in qualsiasi momento lo spauracchio del No Deal, cioè l'uscita senza accordo di Londra dall'Unione europea. 
  • Profili tariffari - La Gran Bretagna non applicherà dazi sull’87% delle merci importate in caso di uscita senza accordo dall’UE. 
  • La risposta dell'Italia - Intanto anche l'Italia si prepara ad affrontare i rischi correlati con la Brexit ormai alle porte. Il governo ha allo studio un decreto legge, una sorta di "ombrello" per evitare contraccolpi sui mercati. 
  • RAPPORTI CON LA CINA -  "Indipendentemente dalla decisione da parte dell'Italia di firmare o meno il memorandum di adesione all'iniziativa cinese Belt&Road, ciò che emerge chiaramente è l'assenza di una linea guida europea sulle grandi questioni strategiche di politica globale", lo scrive Michele Boldrin su Linkiesta.
  • DIGITALIZZAZIONE - L'UE sostiene la digitalizzazione dell'economia e della società tramite l'istituzione un nuovo programma di finanziamento, Europa Digitale, per il periodo 2021 - 2027. 
  • SPOTIFY VS. APPLE - Spotify, l’azienda svedese fornitrice dell’omonimo servizio di streaming musicale, ha presentato un reclamo contro Apple alla Commissione Europea riguardo la commissione del 30 per cento che Apple prende sugli abbonamenti a Spotify fatti attraverso l’App Store – così come su altri servizi digitali. 
  • SICUREZZA E MIGRAZIONE - Il Parlamento ha approvato una serie di miglioramenti al sistema di informazione visti (VIS) che assicurerebbero una migliore risposta dell'UE alle sfide in materia di sicurezza e migrazione. 
  • PRODUZIONE INDUSTRIALE - A gennaio 2019, rispetto al mese precedente, la produzione industriale è salita dell'1,4% nella zona euro e dell'1% nella Ue-28. Lo comunica Eurostat. 
MARZO
13
  • BREXIT - Il Parlamento inglese ha bocciato nuovamente con un'ampia maggioranza (391 No a 242 Sì) l'Accordo di recesso presentato da Theresa May per la Brexit.
  • LA STRATEGIA UE PER LA CINA - La Commissione ha presentato ieri un piano per gestire le relazioni tra UE e Cina, data la crescente importanza cinese sia dal punto di vista economico che politico. 
  • ECOFIN - Paradisi fiscali - Il Consiglio ha aggiornato ieri l'elenco UE delle giurisdizioni fiscali non cooperative. I ministri hanno inserito nella lista nera 15 paesi. 
  • IVA – Raggiunto l’accordo sulle misure dettagliate necessarie a semplificare le norme sull'IVA per le vendite online e che garantiscono allo stesso tempo che i mercati online svolgano il proprio ruolo nella lotta contro le frodi fiscali. 
  • Tassazione digitale – I ministri non sono riusciti a raggiungere un’intesa sulla proposta di compromesso presentata dalla Commissione. Rimane la minoranza di blocco capitanata dai paesi del nord. 
  • CYBER-SECURITY E 5G - Parlamento - Approvato ieri dal Parlamento il Regolamento sul rafforzamento dell’ENISA, l’Agenzia dell’UE per la cybersecurity, che introduce un sistema di certificazione della sicurezza informatica comune per le tecnologie ICT. 
  • 5G – Intanto si intensifica il dibattito in Europa sul 5G con la crescente pressione degli Stati Uniti sui paesi europei, nello specifico la Germania, per escludere Huawei dalla partecipazione alle gare per il 5G.
MARZO
12
  • BREXIT - May - Juncker - Ieri la premier britannica è volata a Strasburgo per incontrare il capo della Commissione europea e ha concordato con Juncker uno "strumento dal valore legale" per garantire che Londra non resterà intrappolata all’infinito nel cosiddetto "backstop".
  • Il documento - Nel documento sull'interpretazione della clausola di "backstop" viene specificato che: il protocollo su Irlanda e Irlanda del Nord sarà soggetto a revisione periodica per valutarne la necessità; il meccanismo di risoluzione delle controversie già presente all'interno dell'Accordo di recesso regolerà le dispute che eventualmente nasceranno sul protocollo.
  • Il voto - Oggi alla House of Commons si avvieranno le discussioni per il "meaningful vote".  
  • EUROGRUPPO - La manovra italiana approvata dalla Commissione Ue lo scorso dicembre continua a far discutere in Europa. 
  • ECOFIN - Paradisi fiscali - Oggi alla riunione dei ministri delle Finanze dei 28 si attende un importante aggiornamento sulle "giurisdizioni non cooperative ai fini fiscali" anche dette "paradisi fiscali". 
  • GERMANIA - Il surplus della bilancia commerciale tedesca è calato a gennaio a 18,5 miliardi rispetto ai 19,4 miliardi di dicembre secondo i dati provvisori comunicati dall'Ufficio federale di statistica Destatis. 
  • FINLANDIA - A  poche settimane dalle elezioni parlamentari, affonda la coalizione tripartita di centrodestra al governo in Finlandia. 
  • FONDI EUROPEI PER LA TAV - "La pubblicazione degli 'avis de marché' (inviti a presentare le candidature) per la Tav è un primo passo necessario, altri ne serviranno per scongiurare il rischio di perdere i fondi UE". 
MARZO
11
  • BREXIT - Il voto - Martedì previsto un nuovo voto sull’Accordo di recesso, mentre si avvicina la scadenza del 29 marzo entro la quale il Regno Unito dovrebbe lasciare l'Unione Europea.
  • KRAMP KARRENBAUER - La risposta a Macron - È arrivata la risposta tedesca al "Rinascimento europeo" di Macron. Ci ha pensato la leader della CDU Annegret Kramp-Karrenbauer, mettendo in guardia dal "centralismo europeo" con un editoriale sul Die Welt.
  • L'INTERVISTA - Mário Centeno non ha il carattere irruente o gaffeur dei suoi predecessori, Jeroen Dijsselbloem e Jean-Claude Juncker. Da presidente del consesso che riunisce i ministri delle Finanze della zona euro ha scelto una diplomatica prudenza. 
  • VERSO LE ELEZIONI - La commissaria europea per la concorrenza Margrethe Vestager "si schiera con Macron mentre si scalda la campagna elettorale per le elezioni europee". 
MARZO
08
  • BCE - La Banca Centrale Europea ha lasciato i tassi d'interesse invariati: il tasso principale resta fermo allo 0%, quello sui prestiti marginali allo 0,25% e quello sui depositi a -0,40%.
  • UE-CINA - Il prossimo mese (9 aprile) si terrà il Summit UE-Cina durante il quale le due parti cercheranno di fare passi in avanti per un accordo sugli investimenti. Secondo quanto riportato dal Financial Times una richiesta dell'UE sarebbe quella di una maggiore trasparenza per gli investimenti in infrastrutture.  
  • Italia - Secondo Bloomberg "la nuova "cotta" italiana per la Cina mostra quanto sia difficile per Bruxelles trovare una posizione unita su Pechino.
  • Cina e nuova via della Seta, per l’Italia chance o trappola? 
  • COMMERCIO - In un discorso tenutosi all'università di Georgetown a Washington, la Commissaria al Commercio Cecilia Malmstroem ha fatto appello agli Stati Uniti affinché non si allontanino ulteriormente dell'ordine internazionale del commercio e lavorino con l'Europa per fronteggiare le sfide che l'economia moderna e globale ci pone davanti.
  • BREXIT - Si apre un weekend decisivo per la May e il corso della Brexit. Dopo il ritorno a Londra con un nulla di fatto scaturito dagli incontri dei giorni scorsi la May rischia di perdere nuovamente il voto sull'Accordo di recesso il prossimo 12 marzo.
  • FUTURO DELL'UE - Secondo il Presidente del Comitato Economico e Sociale, Luca Jahier, "non si può non esser d’accordo con l’appello del Presidente Macron a favore di un Rinascimento europeo. 
MARZO
07
  • PPE E ORBAN - Il 20 marzo il Partito Popolare Europeo discuterà se il partito di Orban, Fidesz, potrà rimanere membro. 
  • RAPPORTI ITALIA-CINA - L’Italia potrebbe potrebbe diventare il primo paese del G7 ad aderire alla Belt and road initiative (Nuova Via della Seta), la grande rete infrastrutturale promossa dalla Cina. 
  • POLITICA COMMERCIALE - Ieri la Vicepresidente di Confindustria Lisa Ferrarini ha partecipato al Parlamento europeo ad un incontro organizzato dall'On. Cicu sul tema della politica commerciale.
  • BREXIT - Rimangono ancora difficili le discussioni tra l'UE e il Regno Unito sulla Brexit. Nelle ultime ora gli incontri tra Michel Barnier il ministro per la Brexit Stephen Barclay e il procuratore generale Geoffrey Cox "si sono svolti in un'atmosfera costruttiva, anche se non è stata identificata una soluzione che sia coerente con l'accordo di divorzio, incluso il protocollo sull'Irlanda del Nord, che non sarà riaperto".
  • LO STUDIO - Cosa pensano i parlamentari di Italia, Francia e Germania a proposito di Europa? 
  • PREVISIONI CRESCITA DELL'OCSE - L'Italia come l'Argentina e la Turchia, unica tra le grandi economie dell'area Ocse ad avere il segno "meno" davanti alla previsione di crescita per il 2019. 
  • DONNE IN POLITICA - Aumenta la presenza delle parlamentari donne nei vari Paesi UE. Nel 2018 la percentuale è stata pari al 30% dei seggi, in progressione rispetto al 2003 quando rappresentavano circa un quinto (21%) dei membri nei parlamenti nazionali. 
MARZO
06
  • MARGRETHE VESTAGER A ROMA - La commissaria UE per la concorrenza Margrethe Vestager ha incontrato ieri a Roma il ministro dell’Economia Tria e il responsabile dello Sviluppo economico Di Maio.
  • INVESTIMENTI ESTERI DIRETTI - Il Consiglio ha adottato ieri un regolamento che istituisce un quadro per il controllo degli investimenti esteri diretti nell'UE. È la prima volta che l'UE si dota di un quadro così generale, mentre i suoi principali partner commerciali hanno già messo a punto norme di questo tipo. 
  • ECONOMIA CIRCOLARE - Pubblicata ieri dalla Commissione europea una relazione completa sull'attuazione del piano d'azione per l'economia circolare adottato nel dicembre 2015. 
  • CYBER SICUREZZA - Huawei ha aperto ieri a Bruxelles il centro di trasparenza per la cyber sicurezza. Il Presidente Hu ha elogiato il lavoro dell'UE per la definizione di "standard unificati". 
  • RELAZIONI UE-CINA - La Cina non cambia il suo modo di fare, l’Europa non ha ancora la capacità di capire come agisce Pechino e dunque fa fatica a definire una politica commerciale di contrasto reale ad un Paese che l’UE si ritrova a inseguire. 
______
______
UNINDUSTRIA COMO
Via Raimondi 1 22100 Como
tel 031 23 41 11
fax 031 23 42 50
 

unindustriacomo@unindustriacomo.it
unindustriacomo@pec.confindustriacomo.it
ORARIO DI APERTURA UFFICI:
dal lunedí al Giovedí:
08.30 - 13.00 / 14.00 18.00
il Venerdí:
08.30 - 13.00 / 14.00 17.00

Come Raggiungerci
Privacy Cookie
Informativa Privacy
RDP - DPO
 
 
 
 
 

Designed by Ovosodo - Powered by TIM Informatica - © 2017 Via Raimondi, 1 - 22100 Como tel +39 031234111 fax +39 031234250 C.F. 80010020131 e-mail: unindustriacomo@unindustriacomo.it pec: unindustriacomo@pec.confindustriacomo.it
Questo sito utilizza cookie tecnici al fine di garantire la normale navigazione e fruizione del sito.
La prosecuzione della navigazione determina il tacito consenso all'uso dei cookie.     ACCETTA     APPROFONDISCI