Rassegna europea

Guarda la
Rassegna EU

497 Informazioni trovate.

GIUGNO
19
  • MERKEL/CONTE - Prove d’intesa tra Germania e Italia sui migranti. Ma l’incontro di ieri sera tra Angela Merkel e Giuseppe Conte è servito piuttosto a misurare la distanza attuale tra Roma e Berlino. 
  • RIFORMA DELLA ZONA EURO - È previsto per oggi l'incontro tra la Cancelliera tedesca Angela Merkel e il Presidente francese Emmanuel Macron presso il castello di Meseberg, a nord di Berlino, a margine di un Consiglio dei Ministri franco-tedesco, al quale prenderà probabilmente parte anche il Presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker. 
  • UE - AUSTRALIA - La Commissaria per il Commercio, Cecilia Malmström, il Primo Ministro australiano Malcolm Turnbull e il Ministro australiano per il Commercio Steven Ciobo hanno ufficialmente avviato i negoziati per un accordo commerciale tra l'UE e l'Australia. 
  • TAGLI PAC - L'Italia è "contro i tagli al bilancio della politica agricola", ma sta ancora valutando se aderire al documento sul tema proposto a inizio giugno da Francia e altri cinque Paesi. 
  • Il ministro ha discusso della Pac in bilaterale anche con il commissario all'Agricoltura Phil Hogan. 
  • BREXIT - Nuova sconfitta per Theresa May alla Camera dei Lord dove è stata approvata una risoluzione che dà al Parlamento anziché al Governo l'ultima parola sul negoziato con l'UE. 
  • FONDO DI STABILIZZAZIONE IMPRESE - Per il Presidente del Comitato consultivo europeo per le finanze pubbliche (CCEFP), Niels Thygesen, il nuovo fondo di stabilizzazione proposto dalla Commissione europea è modesto e potrebbe non funzionare correttamente senza una migliore regolamentazione fiscale.
  • ROAMING - A un anno esatto dalla fine dei sovraccosti del roaming, scattata il 15 giugno 2017, a beneficiarne è l'82% dei cittadini europei che hanno viaggiato nell'ultimo anno, di cui 69% personalmente, e l'84% degli italiani di cui 73% personalmente. 
  • OFFERTE DI LAVORO - L'offerta di posti di lavoro nell'Unione europea è stata del 2,2% nel primo trimestre 2018, dal 2% dei tre mesi precedenti.
GIUGNO
18
  • CONTE A BERLINO - Oggi il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte sarà a Berlino per incontrare la Cancelliera Merkel. Troverà un ambiente teso, con la cancelliera impegnata a risolvere i contrasti con il suo ministro dell’Interno, il leader della Csu bavarese Horst Seehofer. 
  • La debolezza della Merkel aiuta Conte.  
  • CETA - Il destino dell’accordo commerciale tra UE e Canada è nelle mani dell’Italia. L’annuncio del ministro delle Politiche agricole, Gian Marco Centinaio, di non voler ratificare il Ceta così com’è, rischia di bloccarne l’entrata in vigore.
  • UK - Un regalo di compleanno da 20 miliardi di sterline l'anno. Non è male, sulla carta, l'aumento del budget per la sanità pubblica annunciato stamane da Theresa May in un'intervista alla Bbc alla vigilia del 70esimo anniversario della fondazione del National Health Service.
  • GRECIA - Il board del fondo salva-Stati Esm ha dato il via libera al pagamento dell'ultimo miliardo di euro alla Grecia, ovvero l'importo residuo della quarta tranche del programma di assistenza.
  • MACEDONIA - La Macedonia, Paese dell'Ex Jugoslavia, si chiamerà "Repubblica della Macedonia del Nord".
  • L'ANALISI - Editoriale dello storico inglese Niall Ferguson apparso ieri sul Times, incentrato sul destino dell'Unione Europea. 
GIUGNO
15
  • ITALIA - Macron e Conte - Sembra essersi placata la tensione tra Italia e Francia causata dalle critiche sul caso della nave "Aquarius" da parte del partito del presidente francese, Emmanuel Macron. 
  • CETA - Il ministro all’Agricoltura Gian Marco Centinaio ha annunciato che l’Italia non ratificherà il trattato di libero scambio con il Canada (Ceta) “perché tutela solo una piccola parte dei nostri prodotti Dop e Igp”. 
  • BANCA CENTRALE EUROPEA (BCE) - Il consiglio direttivo della BCE ha annunciato ieri che dal 2019 vi sarà lo stop al quantitative easing. 
  • GERMANIA - La crisi dei migranti mette a rischio la tenuta del governo di Angela Merkel: secondo il giornale Augsburger Allgemeine la Csu bavarese sta prendendo in considerazione l'ipotesi di rompere l'alleanza parlamentare con la Cdu della Merkel.
  • TRIA A BERLINO - Il Ministro dell'Economia, Giovanni Tria, ha incontrato nella sua visita di lavoro a Berlino il Ministro federale delle Finanze Olaf Scholz. 
  • BILANCIO UE - Per il prossimo bilancio UE a lungo termine 2021-2027, la Commissione europea ha proposto ieri di aumentare il budget dell'azione esterna a 123 miliardi di euro, e semplificare significativamente la sua struttura per renderlo più flessibile ed efficace per affrontare le sfide globali odierne. 
  • ALLARGAMENTO - Secondo il commissario europeo per le Politiche di vicinato e l’allargamento, Johannes Hahn, è altamente probabile che l’avvio dei negoziati di Albanie e Macedonia per l’adesione all'UE possa essere deciso già nel Consiglio europeo di fine mese. 
  • TRASPORTO SU STRADA - Il Parlamento europeo ha respinto la proposta della commissione trasporti di avviare immediatamente i negoziati con i ministri dell'UE sul pacchetto mobilità. 
  • ENERGIA E AMBIENTE - Rinnovabili - Entro il 2030 le energie rinnovabili dovranno coprire il 32% dei consumi energetici a livello UE. 
  • Olio di palma - Consiglio e Parlamento hanno concordato di eliminare gradualmente anche l'uso dell'olio di palma nei carburanti per i trasporti dal 2030. 
  • LINGUE UFFICIALI DELL'UE - Secondo il Wall Street Journal Marcon vorrebbe sostituire l'inglese - lingua (di fatto) ufficiale dell'UE - con il francese. Senza neanche aspettare l'uscita del Regno Unito dall'UE. 
GIUGNO
14
  • FRANCIA /ITALIA - Le tensioni con la Francia per le critiche sul caso della nave "Aquarius" non si placano. 
  • BCE - La Banca centrale europea, dovrebbe nella riunione di oggi, annunciare cosa accadrà ai suoi acquisti di titoli dopo settembre 2018 e, molto probabilmente, ne annuncerà la fine per dicembre.
  • BILANCIO EUROPEO - Presentata la proposta di bilancio per il Fondo europeo per la difesa. 
  • BREXIT - Il governo May è rimasto compatto sulla Brexit Bill, la legge che punta a sostituire tutta la legislazione europea con leggi britanniche in vista dell'uscita dell'UE.
  • Rigettato anche l'emendamento per rimanere all'interno dell'Area Economica europea (EEA), che avrebbe significato sostanzialmente rimanere parte del Mercato Unico.
  • Ecco come i Tories si sono rimpattati sulla Brexit attorno a Theresa May.  
  • TASSAZIONE - Secondo quanto emerge dal rapporto 2018 della Commissione europea che illustra i trend della tassazione, l'Italia è il Paese UE con la più alta tassazione sul lavoro (42,6%) e dove l'Iva incide meno sulle tasse sui consumi. 
  • PLENARIA - Seggi al Parlamento - È stata approvata dal Parlamento europeo in seduta plenaria la riduzione dei seggi dei deputati europei da 751 a 705 in relazione alla futura uscita del Regno Unito dall'UE. 
  • Sicurezza informatica - I deputati europei hanno chiesto, con una risoluzione approvata in Plenaria, una difesa informatica più solida per l'UE, con un sistema di risposta rapida e una più stretta cooperazione con la NATO, per combattere le nuove minacce ibride. 
  • DATI EUROSTAT - Occupazione - Nel primo trimestre 2018 l'occupazione è salita dello 0,4% sia nella zona euro che negli Stati membri. L'aumento dell'Italia (0,1%) è il terz'ultimo della zona euro. 
  • Produzione industriale - Nell'aprile 2018 rispetto a marzo 2018, la produzione industriale destagionalizzata è diminuita dello 0,9% nell'area dell'euro (EA 19) e dello 0,8% nell'UE28. Valore registrato dall'Italia -1,1%. 
  • APPROFONDIMENTO - I dazi di Trump - Viaggio di Beda Romano nel Porto di Anversa che rappresenta il 5% del Pil del Belgio e che, a causa dei dazi di Trump, vive un periodo delicato essendo il primo porto europeo nell’interscambio con le Americhe e con l’Africa. 
GIUGNO
13
  • RIFORMA EUROZONA -  L'unico approccio "per fare progressi è far procedere insieme solidarietà e responsabilità, condivisione e riduzione del rischio": lo ha detto il vicepresidente della Commissione UE, Valdis Dombrovskis, intervenendo al Parlamento UE. 
  • TRIA - Nei prossimi giorni il ministro dell'Economia Giovanni Tria incontrerà i suoi omologhi francese e tedesco, Le Maire e Scholz. 
  • BILANCIO UE - Per il prossimo bilancio a lungo termine dell'UE (2021-2027) la Commissione ha proposto di triplicare i finanziamenti per la migrazione e la gestione delle frontiere portandoli a 34,9 miliardi di euro, rispetto ai 13 miliardi del periodo precedente. 
  • BREXIT - Ieri e oggi la Camera dei comuni inglese vota una serie di risoluzioni già approvate dalla Camera dei Lord, che rappresentano un passaggio cruciale nei negoziati del Regno Unito con l'Unione europea sull'uscita dall'UE. 
  • SCHENGEN - Il Consiglio e il Parlamento europeo hanno raggiunto un accordo informale su tre regolamenti sull'uso del Sistema d'informazione Schengen: nel settore della cooperazione di polizia e giudiziaria in materia penale; nel settore dei controlli alle frontiere; rimpatrio di cittadini di paesi terzi che soggiornano illegalmente. 
  • DRONI - I deputati europei hanno approvato in via definitiva nuove norme per garantire un uso sicuro dei droni e aggiornare le norme sulla sicurezza aerea.  
  • SCAMBIO DATI UE-USA - La Commissione parlamentare per le libertà civili, giustizia e affari interni del Parlamento europeo (LIBE) ha invitato la Commissione europea a sospendere lo scudo per la privacy UE-USA in quanto non fornisce una protezione sufficiente dei dati per i cittadini dell'UE. 
GIUGNO
12
  • G7 - L'UE ha fatto sapere ieri di sostenere il comunicato finale del G7 e che "prenderà tutte le azioni necessarie" per metterlo in atto: "pacta sunt servanda". 
  • NATO – Dopo il G7, ieri il Presidente del Consiglio Conte ha incontrato a Palazzo Chigi il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, al quale ha ribadito l'impegno per "una forte cooperazione tra la Nato e l’Unione europea, nel Mediterraneo e altrove". 
  • EUROZONA - Meccanismo di bailout - Ieri la Cancelliera Angela Merkel è tornata a sottolineare, nel corso di un discorso a Berlino, la necessità di dover istituire un meccanismo di bailout della zona euro con il quale si possa far fronte "ad ogni situazione di crisi" e che possa ridurre la dipendenza dal FMI.
  • L'analisi - La narrativa politica influenza le scelte politiche. Prima la Brexit dove gli euroscettici hanno saputo essere maggiormente persuasivi dei remainers, con argomentazioni non sempre vere, ora tocca alla zona euro. 
  • Unione bancaria - Proseguono intanto a livello diplomatico e anche ministeriale le trattative in vista di una riforma della zona euro, così come promesso dai Ventotto in marzo.
  • BILANCIO EUROPEO - Nell'ambito del prossimo bilancio a lungo termine 2021-2027 dell'UE la Commissione ha proposto un nuovo programma per il corpo europeo di solidarietà dopo il 2020 e l'assegnazione di 1,26 miliardi di euro per ampliare le opportunità che esso offre.
  • BREXIT - C'è trepidazione all'interno delle istituzioni britanniche. Oggi e domani ci saranno votazioni decisive alla Camera dei Comuni sul Withdrawal Bill, la legge sull’uscita dall’Unione Europea, su cui i Lords hanno già espresso il loro parere.
  • ENERGIA - Il Consiglio ha raggiunto un accordo sul regolamento per aggiornare il ruolo dell'ACER, l'Agenzia dell'UE per la cooperazione fra i regolatori nazionali dell'energia.
  • INTELLIGENZA ARTIFICIALE - Věra Jourová, commissario europeo per la Giustizia, la tutela dei consumatori e l’uguaglianza di genere ha annunciato alla tavola rotonda di chiusura della decima edizione del Security Summit la creazione in seno alla Commissione europea di un gruppo di esperti di alto livello su intelligenza artificiale, IoT e robotica, che lavorerà a una bozza di linee guida utili per normare il settore prevista per il 2019.
  • SETTORE ALIMENTARE - Nel Mar Mediterraneo, su 47 specie ittiche, "solo il 13% circa (6 stock) non viene sovra-sfruttato".  
GIUGNO
11
  • G7 - Due giorni e una notte di negoziati, bilaterali, plenarie e conferenze stampa: tutto cancellato con un tweet mandato nel pieno della notte da Donald Trump direttamente dall'Air Force One diretto a Singapore.
  • L'ITALIA E L'EURO - Intervista al ministro Giovanni Tria al Corriere. Per avere credibilità in Europa serve una decisa eliminazione degli ostacoli all'esecuzione degli investimenti: ostacoli procedurali, normativi o dovuti al mancato rafforzamento della capacità tecnica delle amministrazioni.
  • BREXIT - Il caso dell'Irlanda del Nord dopo la Brexit resta eccezionale, niente unione doganale per il resto del Regno Unito.
  • ANTITRUST - Google torna nel mirino di Bruxelles. La Commissione europea starebbe per infliggere a Big G una maxi-multa per l'abuso di posizione dominante (monopolio) esercitata attraverso il suo sistema operativo mobile Android. 
  • DOGANE - Per tutelare i cittadini contro l'ingresso di merci pericolose nell'Unione dalle frontiere esterne, e per contrastare l'elusione e l'evasione fiscali, la Commissione UE propone di aumentare gli stanziamenti finalizzati ad una cooperazione fiscale e doganale migliore e più efficiente tra gli Stati membri. 
  • AMBIENTE - Nuove tecnologie e nuove norme UE potrebbero portare nel 2030 a ridurre del 54% le morti dovute all'inquinamento atmosferico rispetto ai livelli del 2005 (oltre 200mila in meno rispetto a oggi), meglio dell'obiettivo previsto del pacchetto legislativo aria pulita, presentato nel 2013. 
GIUGNO
08
  • BILANCIO UE - Altra giornata di proposte legislative nel contesto del nuovo Quadro Finanziario Pluriennale 2021-2027.
  • Ricerca e innovazione (R&I) - Per prima cosa la Commissione ha presentato il nuovo programma per la ricerca e l'innovazione Horizon Europe, attraverso il quale propone di stanziare 100 miliardi di euro. 
  • Consumatori - Per il prossimo bilancio a lungo termine dell'UE 2021-2027, la Commissione ha proposto ieri anche un nuovo programma specifico, con una dotazione di 4 miliardi di euro, destinato a proteggere i consumatori, oltre che a rafforzarne il ruolo, e a consentire a molte piccole e medie imprese (PMI) di trarre pieno vantaggio da un mercato unico ben funzionante. 
  • G7 - Si apre oggi il G7 di Charlevoix – Canada - Tra venti di guerra commerciale e sanzioni all’Iran, parte tutto in salita il G7, in calendario per oggi e domani in Canada. 
  • BREXIT - Londra ha presentato ieri il suo piano su come gestire i controlli alla frontiera interna irlandese dopo l’uscita della Gran Bretagna dalla UE. 
  • LEGGE ELETTORALE EUROPEA - Il Consiglio ha raggiunto ieri un accordo su nuove misure per aggiornare la legge elettorale dell'UE, datata 1976. 
  • GOVERNO SPAGNOLO - Il nuovo governo spagnolo guidato da Pedro Sánchez, ha giurato ieri a Madrid.
  • CONTRAFFAZIONE - Secondo uno studio condotto dall'Ufficio per la proprietà intellettuale dell'Unione europea (EUIPO), le borse contraffatte, i vestiti, gli smartphone e i farmaci costano all'economia europea una perdita di 60 miliardi di euro l'anno.
  • DEBITI PA - Nuovo richiamo della Commissione UE all'Italia sui ritardi dei pagamenti della pubblica amministrazione, relativa alla modifica del Codice dei contratti di aprile 2017 che estende sistematicamente di ulteriori 30 giorni i pagamenti degli appalti pubblici per effettuare verifiche. 
GIUGNO
07
  • BILANCIO UE - Ieri giornata di proposte legislative della Commissione nel contesto del nuovo Quadro Finanziario Pluriennale.
  • Digital Europe - Nuovo programma Digital Europe, per cui la Commissione ha stanziato 9,2 miliardi di euro del prossimo bilancio dell'UE (2021-2027).
  • InvestEU - Presentato un programma di finanziamento unico di finanziamenti dell'UE in forma di prestiti e di garanzie. 
  • Infrastrutture - La Commissione europea ha proposto di rinnovare il "meccanismo per collegare l'Europa", con 42,3 miliardi a sostegno di investimenti nelle reti infrastrutturali europee per i settori dei trasporti (30,6 miliardi), dell'energia (8,7 miliardi) e del digitale (3 miliardi).
  • Spazio - Presentata dalla Commissione anche una proposta per il Programma Spazio. 
  • CONTE SUL DEBITO - Ieri discorso alla Camera per il Premier Giuseppe Conte che fra gli altri temi - tanti - si è soffermato anche sul debito. 
  • DAZI UE/USA - La risposta dell'Unione europea ai dazi Usa verso le importazioni dall'Europa di acciaio e alluminio non si fa attendere. 
  • BANCA CENTRALE EUROPEA - Euro - Il ruolo dell’euro come seconda valuta internazionale si è stabilizzato nel 2017, anche se la valuta unica rimane a una certa distanza dal dollaro. 
  • Quantitative easing (QE) - Peter Praet, membro del comitato esecutivo della Banca Centrale europea, confermando le indiscrezioni secondo cui la riunione del 14 giugno a Riga discuterà la tempistica per l'uscita dal quantitative easing.
  • BREXIT - Inizia questa settimana il dibattito alla camera dei comuni sul Brexit bill – il voto è fissato per il 12 giugno – dopo che la camera dei Lord (che ha parere consultivo) ha riscritto parti significative del disegno di legge, incluso l’inserimento dell’impegno a rimanere nello Spazio economico europeo (SEE) e quindi nel mercato unico.
  • DIGITALE - Telecomunicazioni - Incentivi per gli investimenti in fibra per gli operatori wholesale only e facilitazioni per il co-investimento in reti. 
  • Tassazione del digitale - Il Parlamento ha istituito una nuova Commissione su crimini finanziari e frodi fiscal (TAX3), che si occuperà anche di economia digitale e dei problemi inerenti la sua tassazione.
  • AUTO ELETTRICHE - La proposta della Commissione europea che fissa un target del 15% entro il 2025 e uno del 30% entro il 2030 per la vendita di auto elettriche nell'UE "non è realistica", poiché non tiene conto "dell'enorme divario" di mercato tra i 28, della mancanza di infrastrutture e degli investimenti che i governi devono ancora fare. 
GIUGNO
06
  • ITALIA  - Conte - Il Presidente del Consiglio incaricato, Giuseppe Conte, nel suo discorso al Senato ha toccato molti temi, anche di respiro europeo: dalla gestione della migrazione all'apertura alla Russia. 
  • Contesto europeo - Il presidente della Commissione europea Juncker è tornato ad esprimersi sull'Italia e sul nuovo governo, avvertendo Bruxelles e i “paesi di lingua tedesca” di non ripetere l’errore commesso durante la crisi greca. 
  • BREXIT - White paper - La premier Theresa May non metterà sul tavolo dei leader UE l'annunciata road map dettagliata sulle proposte di Londra riguardanti le relazioni future post Brexit con l'UE prima del Consiglio Europeo del 28-29 giugno. 
  • OMC - La Gran Bretagna ha chiesto ufficialmente di aderire all'accordo sugli appalti pubblici dell'Organizzazione mondiale del commercio, presso il quale è attualmente membro in virtù della sua appartenenza all'UE. 
  • Opinione -  Secondo Ulrike Guérot, fondatore e direttore del think tank European Democracy Lab e professore di politica europea e studio della democrazia all'Università Danubio di Krems, in Austria la Brexit si può ancora evitare e i cittadini dovrebbero ripensare l'uscita del Regno Unito dall'UE.
  • IMMIGRAZIONE - Al vertice UE a Lussemburgo il ministro dell’interno austriaco Herbert Kickl ha detto che sentirà a telefono Matteo Salvini e il segretario di stato tedesco, Stephan Mayer, per definire i termini attuali della proposta di riforma di Dublino. 
  • ECONOMIA CIRCOLARE - Un'economia più circolare, cioè con maggiore ricorso al riciclo e al riuso delle risorse, potrebbe ridurre le emissioni industriali dell'UE di oltre la metà entro il 2050 creando opportunità di sviluppo per le imprese. 
  • BANDA LARGA - L'Italia non riuscirà a raggiungere gli obiettivi UE per il 2020 sulla banda larga ma, se la sua Strategia del 2015 basata sul modello "wholesale" portato avanti da OpenFiber sarà attuata in modo corretto, potrebbe essere sulla buona strada per centrare gli obiettivi per il 2025 sulla banda ultralarga. 
  • PRODUZIONE INDUSTRIALE - Rispetto a marzo 2018, ad aprile i prezzi alla produzione industriale sono rimasti stabili nell'eurozona, mentre sono aumentati dello 0,1% nell'UE. A rivelarlo è l'Eurostat. 
     
______
______
UNINDUSTRIA COMO
Via Raimondi 1 22100 Como
tel 031 23 41 11
fax 031 23 42 50
 

unindustriacomo@unindustriacomo.it
unindustriacomo@pec.confindustriacomo.it
ORARIO DI APERTURA UFFICI:
dal lunedí al Giovedí:
08.30 - 13.00 / 14.00 18.00
il Venerdí:
08.30 - 13.00 / 14.00 17.00

Come Raggiungerci
Privacy Cookie
Informativa Privacy
Designed by Ovosodo - Powered by TIM Informatica - © 2017 Via Raimondi, 1 - 22100 Como tel +39 031234111 fax +39 031234250 C.F. 80010020131 e-mail: unindustriacomo@unindustriacomo.it pec: unindustriacomo@pec.confindustriacomo.it
Questo sito utilizza cookie tecnici al fine di garantire la normale navigazione e fruizione del sito.
La prosecuzione della navigazione determina il tacito consenso all'uso dei cookie.     ACCETTA     APPROFONDISCI