Rassegna europea

Guarda la
Rassegna EU

400 Informazioni trovate.

GENNAIO
24
  • DAVOS - Oggi al World Economic Forum è il turno dell'Europa. Parleranno il Presidente francese Macron, la cancelliera Merkel e il Premier Gentiloni.
  • PIANO PER L'EUROPA - Un piano UE da 150 miliardi di investimenti per il rilancio dell'Europa sociale da varare al più presto in modo che sia operativo entro il 2019.
  • ECOFIN - Si è tenuta ieri la riunione dei ministri dell'Economia dei 28.
  • FISCO - L'Ecofin ha rimosso otto paesi dalla "black list" delle giurisdizioni extra UE che non rispettano gli standard internazionali di trasparenza fiscale.
  • ITALIA - I colleghi dell’Ecofin "sono al corrente che è previsto uno scenario d’incertezza" nelle elezioni italiane, "e siccome associano questo al fatto che in quattro anni di stabilità l’Italia ha fatto tanto, c’è preoccupazione che ci possa essere una interruzione verso la stabilità e la crescita".
  • SERBIA - Il 52% dei serbi è a favore dell'adesione del Paese all'Unione europea.
  • FACEBOOK - Il CEO di Facebook Sheryl Sandberg ha dichiarato ieri ad un evento a Bruxelles, che la società si adeguerà alla normativa europea in anticipo.
  • AGROALIMENTARE – Secondo Federalimentare l'accordo UE-Giappone non tutela la produzione di formaggi DOP.
  • L'INTERVENTO - L’Unione europea deve assumersi la responsabilità di costruire, con gli altri grandi protagonisti della vita del mondo, un nuovo e più giusto ordine mondiale.
GENNAIO
23
  • DAVOS - Al via oggi a Davos il 48° incontro annuale del World Economic Forum. Tanti i temi in agenda: quarta rivoluzione industriale, "geostrategy", l'ambiente e l'economia.
  • Italia - Il Fondo monetario internazionale alza la stima di crescita dell'Italia.
  • EUROGRUPPO - I ministri dell’Eurogruppo hanno raggiunto "l’accordo politico" sulla conclusione della terza verifica sul programma di aiuti alla Grecia.
  • ECOFIN - Prima riunione dell'anno per i ministri dell'economia dei 28, i quali discuteranno dello sviluppo dell'Unione economica e monetaria e dell'attuazione del piano d'azione sui crediti deteriorati nel settore bancario.
  • BREXIT:
  • La posizione della CBI - Il 2018 deve essere l’anno delle scelte, basate sull’evidenza e non sull’ideologia, ha detto Carolyn Fairbairn, DG della CBI (confindustria britannica) durante un covegno all’università di Warwick. Per la CBI una “good Brexit” è ora l’obiettivo finale.
  • Seggi parlamentari – La commissione affari costituzionali del Parlamento europeo voterà oggi la proposta per la distribuzione dei seggi dopo le elezioni del 2019 e tenendo conto della Brexit.
  • INQUINAMENTO – L’Italia e altri otto Stati membri dell’UE (Germania, Francia, Regno Unito, Spagna, Ungheria, Romania, Slovacchia e Repubblica ceca) sono stati avvertiti dalla Commissione che, se non attueranno misure adeguate, effettive e tempestive per ridurre l’inquinamento atmosferico in un lungo elenco di aree nel loro territorio, non ci sarà per l’Esecutivo comunitario.
  • BERLUSCONI - Ieri Silvio Berlusconi ha incontro il Presidente della Commissione. "Con Juncker, con cui ho un'antica amicizia, abbiamo parlato dei problemi attuali del mondo e dell'Italia.
  • VENEZUELA -  L'UE ha deciso di sanzionare 7 personalità del governo e dello stato del Venezuela, tra cui il ministro dell'interno Nestor Luis Reverol Torres, congelando i loro beni e imponendo un bando sui visti.
GENNAIO
22
  • ITALIA/FRANCIA - Dopo l'accordo “politico” prende forma il lavoro tra Italia e Francia per arrivare alla definizione del “Trattato del Quirinale”, annunciato dal presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e dal presidente francese Emmanuel Macron la scorsa settimana.
  • LA COALIZIONE TEDESCA - Il congresso dei socialdemocratici tedeschi dell'Spd, riunito a Bonn, ha votato a favore della grande coalizione con l'Unione di Angela Merkel per il governo in Germania.
  • MACRON/MERKEL - L'attivismo di Macron si è fatto sentire anche in relazione al voto che si è tenuto ieri sulla coalizione in Germania.
  • LA MINI DAVOS DI MACRON - "Scegliete la Francia". O meglio, con una scelta linguistica inconsueta a Parigi, "Choose France!".
  • INVESTIMENTI BEI - Il 2017 è stato un anno da record per i finanziamenti del gruppo Bei in Italia.
  • LA BREXIT E IL DIRITTO DI CAMBIARE IDEA - L'uscita del Regno Unito dall'UE non è inevitabile.
  • BREXIT, come Corbyn potrebbe tenere il Regno Unito nell'UE - È improbabile, ma non impossibile.
GENNAIO
19
  • MACRON/MAY - Si è tenuto ieri alla Royal Military Academy Sandhurst l'incontro tra la Premier May e il Presidente Macron. Immigrazione e difesa al centro.
  • RIFORMA EUROZONA - La Francia accelera sulla riforma della zona euro - "Per altri ci sarebbe di meglio da fare, bisognerebbe aspettare...non siamo di questo parere".
  • Asse franco-tedesco "allargato" - Con Altmeier "abbiamo anche parlato di Esm e di bilancio dell'eurozona", come detto dal presidente francese, Emmanuel Macron, nel discorso della Sorbona.
  • RIFORMA EUROZONA 2 - Francia e Germania accelerano, ma dovranno venirsi parecchio incontro per trovare una sintesi sulla riforma dell’Eurozona, sostiene in un’intervista l’economista francese Jean Pisani-Ferry, ex consigliere di Emmanuel Macron.
  • IVA – La Commissione europea ha pubblicato ieri due proposte per dare maggiore flessibilità agli Stati membri nel fissare le aliquote IVA e creare un contesto fiscale più favorevole allo sviluppo delle PMI.
  • NPL – L'Italia è tra gli Stati membri ad aver ottenuto i migliori risultati nella riduzione della propria quota di crediti deteriorati (Npl).
  • MOSCOVICI - L’Italia “è davanti a una grande sfida”, che è quella di continuare nel cammino della riduzione del debito, e per farlo deve capire che sforare il 3% nel rapporto deficit/Pil “non è un obiettivo auspicabile se si vuole rafforzare la crescita dell’economia”.
  • BREXIT - Rory Montgomery, negoziatore sulla Brexit per la Repubblica d'Irlanda, dubita della capacità del governo May di mantenere aperta la frontiera irlandese.
  • ROMANIA – L'europarlamentare Viorica Dancila, 54 anni, è il nuovo primo ministro della Romania.
  • PESTICIDI - I leader politici del Parlamento europeo hanno dato il via libera ad una commissione speciale per esaminare la procedura di autorizzazione dell'Unione sui pesticidi.
  • PREZZI IMMOBILI - Nel terzo trimestre 2017, su base annua, i prezzi dell'immobiliare sono saliti del 4,1% nell'eurozona.
GENNAIO
18
  • PLENARIA DEL PARLAMENTO:
  • Energia - Il Parlamento è pronto a negoziare obiettivi vincolanti con i ministri UE per aumentare l'efficienza energetica del 35% e la quota delle rinnovabili nel mix energetico totale del 35% entro il 2030.
  • Presidenza bulgara - Il premier bulgaro, Boyko Borisov, ha presentato ieri davanti agli eurodeputati la Presidenza di turno del Consiglio.
  • Taoiseach irlandese: l'ideale di un futuro migliore ispira ancora l'UE - Il Primo ministro irlandese (Taoiseach) Leo Varadkar ha dato il via ieri a Strasburgo a una serie di dibattiti sul futuro dell'Europa tra i leader europei e i deputati.
  • TAJANI - Pierre Moscovici "è un commissario socialista francese, non parla a nome dell'Unione Europea".
  • MACRON/MAY - Brexit isn't everything.
  • NPL - Ieri a Roma si sono incontrati la presidente del Supervisory Board del SSM, Danièle Nouy, la Vigilanza di Bankitalia, gli AD delle banche italiane più grandi e i rappresentanti dell‘Abi.
  • AMBIENTE - Ieri gli ambasciatori presso l'UE hanno dato il loro sostegno all'accordo provvisorio raggiunto tra la presidenza estone e il Parlamento europeo nel dicembre 2017 in merito al regolamento sulla condivisione degli sforzi.
  • ITALIA - Per POLITICO sono quattro i motivi che provocano incertezza in Italia in vista delle elezioni: il debito pubblico, l'immigrazione, l'euroscetticismo e la Russia.
  • GERMANIA – Uno studio del think tank Ifo di Monaco di Baviera ha riportato l'attenzione sul surplus commerciale della Germania, che ammonta a 234 miliardi di euro.
  • COMPETENZE DIGITALI - Presentato dalla Commissione un pacchetto per rafforzare l'istruzione digitale.
  • INFLAZIONE - Inflazione annuale ridotta all'1,4% nell'area dell'euro, all'1,7% nell'UE.
  • CAPPUCINO INDEX - L' Unione europea dice che stare in Europa costa poco, "meno di una tazza di caffè al giorno".
GENNAIO
17
  • STRATEGIA SULLA PLASTICA - Ieri a Strasburgo la Commissione ha adottato la prima strategia europea sulla plastica.
  • BREXIT – Ieri a Strasburgo i deputati europei hanno discusso della Brexit e hanno avvertito che la parte più difficile dei negoziati inizia ora.
  • CONCORRENZA - Margrethe Vestager, data in corsa per la presidenza della prossima Commissione europea, ha dichiarato ieri che sarebbe disponibile a fare un secondo mandato come commissario per la concorrenza.
  • ITALIA – Ha parlato di Italia il commissario UE agli Affari economici, Pierre Moscovici, in conferenza stampa a Parigi.
  • MECCANISMO EUROPEO DI STABILITA' - Il meccanismo europeo di stabilità, istituito nel 2012 per risolvere alcune crisi per i paesi della zona euro fornendo sostegno attraverso strumenti di assistenza finanziaria, potrebbe essere riformato.
  • FONDI EUROPEI - Colmare il buco di bilancio che verrà a crearsi con il divorzio di Londra a seguito della Brexit, un buco da 12-14 miliardi l’anno, è uno dei temi all'ordine del giorno per la Commissione.
  • PESCA A IMPULSI ELETTRICI - Approvando gli emendamenti 303 e 349 al nuovo regolamento UE sulla pesca, Strasburgo ieri ha votato la richiesta di un bando totale della pesca a impulsi elettrici.
  • PARADISI FISCALI – L'Ecofin della prossima settimana potrebbe togliere dalla lista nera dei paradisi fiscali Panama, Corea del Sud, Emirati Arabi, Mongolia, Tunisia, Barbados, Grenada e Macao.
GENNAIO
16
  • PATTO DI COALIZIONE TEDESCA –  Le prime cinque pagine dell'accordo di coalizione del prossimo governo tedesco sono dedicate all’Europa.
  • BREXIT :
  • Mercato interno - Per Jeremy Corbin è illusorio sperare che il Regno Unito possa restare nel mercato unico europeo dopo che sarà uscita dall'UE.
  • Paradisi fiscali – I territori britannici d'oltremare considerati paradisi fiscali, potrebbero essere aggiunti alla lista nera dei paesi a tassazione agevolata, pubblicata dalla Commissione europea alla fine dello scorso anno.
  • RITRATTO - Margrethe Vestager: il Commissario UE che sta "domando" i giganti del web.
  • FAKE NEWS -  Al via, a Bruxelles, il lavoro della task force europea per lottare contro l'epidemia delle bufale online, create ad arte per influenzare l'opinione dei cittadini.
  • REPUBBLICA CECA - Il Presidente uscente della Repubblica Ceca, Zeman, del Partito dei diritti civili, ha vinto il primo turno delle elezioni presidenziali ottenendo il 38,6% dei voti.
  • ROMANIA - Il primo ministro della Romania, Mihai Tudose, si è dimesso dopo aver perso il sostegno del suo stesso partito, il Partito Social Democratico (PSD).
  • USO DI INTERNET - L'Italia è fra i Paesi in Europa dove si fa meno ricorso all'home banking, cioè all'uso di servizi bancari via internet.
GENNAIO
15
  • GERMANIA - L'Unione dei cristiano democratici e i cristiano sociali (Cdu-Csu) e i socialdemocratici della Spd si sono accordati venerdì per superare gli scogli che da settimane incagliavano le trattative per una nuova riedizione della Grosse-Koalition: tasse e migranti.
  • Reazioni alla ' Grosse-Koalition -  "Il raggiunto accordo politico in Germania sulla 'Grande Coalizione' ha avuto un’immediata eco.
  • BREXIT - Nigel Farage resta convinto che la Brexit non sia ancora al riparo da "tentazioni" di ripensamento e torna sulla ribalta mediatica per cercare di restituire un ruolo alla piattaforma euroscettica dell'Ukip, il suo partito, sprofondato dopo la vittoria del referendum del 2016.
  • DIFESA - Il Presidente Macron utilizzerà il summit anglo-francese di questa settimana per spingere il Regno Unito ad unirsi alla nuova iniziativa di difesa europea (European Intervention Initiative) finalizzata alla creazione di una maggiore integrazione nel campo della difesa - Financial Times 
  • BULGARIA - Si è svolta la settimana scorsa la cerimonia di apertura del semestre di presidenza del Consiglio dell'UE della Bulgaria.
  • AUSTRIA - Incontro Kurz Macron. Su molti punti con Emmanuel Macron abbiamo una linea "praticamente identica".
  • EDITORIALE - Italia decisiva nella battaglia per l’anima dell’Europa. C’è una battaglia in corso per conquistare l’anima dell’Europa. 
GENNAIO
12
  • FRANCIA ITALIA - Prende forma il Trattato bilaterale italo-francese.
  • INAUGURAZIONE PRESIDENZA BULGARA - Inaugurata ieri la Presidenza del Cosiglio dell'UE della Bulgaria.
  • COALIZIONE GERMANIA - Si sono conclusi ieri a Berlino i colloqui esplorativi tra il Partito Cristiano Democratico di Angela Merkel e i socialdemocratici di Martin Schulz alla ricerca di una coalizione per la formazione del nuovo governo.
  • Intanto il ministro delle finanze francese, Bruno Le Maire, ha fatto appello alla Germania per una politica fiscale espansiva, ricordando il suo ruolo fondamentale per il rilancio dell'economia dell'Eurozona - Euractiv
  • BREXIT - L'ex leader dello Ukip, Nigel Farage, si schiera a favore di un secondo referendum sulla Brexit convinto che questa volta la percentuale a favore dell'uscita dall'UE sarà molto più alta.
  • Nel frattempo un report di Morgan McKinley, una società che si occupa di selezione del personale, ha stimato un calo del 37% nelle opportunità professionali disponibili a dicembre 2017 rispetto al 2016 nel settore finanziario.
  • PRODUZIONE INDUSTRIALE - L'Eurostat ha rivelato che la produzione industriale è salita a Novembre del +1% nell'eurozona.
  • SUPERCOMPUTER - Ieri la Commissione europea ha proposto di investire 1 miliardo di euro, metà dalla UE ed il restante dagli Stati membri, nella costruzione di un'infrastruttura europea di supercomputer di livello mondiale, in grado di elaborare quantità sempre maggiori di dati e apportare benefici alla società in molte aree, come sanità, rinnovabili e sicurezza informatica - Commissione
  • CARTE DI CREDITO - Entrerà in vigore domani la direttiva UE che mette fine ai costi supplementari dei pagamenti con carta e dei trasferimenti di denaro.
GENNAIO
11
  • PRIORITA' COMMISSIONE - Alla consueta riunione dei commissari - la prima dell'anno - tenutasi ieri a Bruxelles sono state affrontate le priorità istituzionali della Commissione per il 2018.
  • EMISSIONI - Consiglio UE ed Europarlamento hanno raggiunto un accordo provvisorio sugli obiettivi di riduzione delle emissioni di gas serra nei settori agricoltura, trasporti, edifici e rifiuti.
  • SUMMIT EUROPA SUD – Roma ha ospitato ieri il quarto “mini-summit” dei Paesi dell'Europa del sud (Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Grecia, Malta e Cipro).
  • BREXIT - Secondo il Financial Times l'UE sta sistematicamente avvertendo le imprese britanniche di prepararsi all'ipotesi del 'no deal', il mancato accordo nei negoziati sulla Brexit.
  • UE - MAROCCO - Secondo l'Avvocato generale della Corte di giustizia dell'UE, Melchior Wathelet, l'accordo di pesca concluso nel 2006 tra l'UE e il Marocco non è valido.
  • PLASTICA - Tassare la plastica per ridurne produzione e uso.
  • FRANCIA - Olivier Faure potrebbe essere il nuovo volto del partito socialista francese.
  • POLONIA - Rimpasto a Varsavia.
______
______
UNINDUSTRIA COMO
Via Raimondi 1 22100 Como
tel 031 23 41 11
fax 031 23 42 50
 

unindustriacomo@unindustriacomo.it
unindustriacomo@pec.confindustriacomo.it
ORARIO DI APERTURA UFFICI:
dal lunedí al Giovedí:
08.30 - 13.00 / 14.00 18.00
il Venerdí:
08.30 - 13.00 / 14.00 17.00

Come Raggiungerci
Designed by Ovosodo - Powered by TIM Informatica - © 2017 Via Raimondi, 1 - 22100 Como tel +39 031234111 fax +39 031234250 C.F. 80010020131 e-mail: unindustriacomo@unindustriacomo.it pec: unindustriacomo@pec.confindustriacomo.it
Questo sito utilizza cookie tecnici al fine di garantire la normale navigazione e fruizione del sito.
La prosecuzione della navigazione determina il tacito consenso all'uso dei cookie.     ACCETTA     APPROFONDISCI