Rassegna europea

Guarda la
Rassegna EU

331 Informazioni trovate.

SETTEMBRE
21
  • MERCATO UNICO DEI CAPITALI - Per avvicinarsi al progetto di creare un'unica autorità di supervisione del mercato dei capitali, la Commissione UE ha proposto ieri di riformare e rivedere i poteri delle autorità esistenti.
  • BREXIT - Domani Theresa May terrà un importante discorso sulla Brexit a Firenze.
  • CETA - Entra in vigore oggi, a titolo provvisorio, l'accordo economico e commerciale globale (CETA) tra l'UE e il Canada.
  • WEB TAX - Oggi la Commissione potrebbe presentare le diverse opzioni per creare una tassazione delle imprese digitali.
  • ECONOMIA - Dopo quasi un decennio di crisi e di incertezza in tutta l’Eurozona, l’ottimismo è finalmente in risalita.
  • OLANDA - Nonostante lo stallo politico, l'Olanda ha registrato una crescita stimata del 3,3% quest’anno e del 2,5% nel 2018, quando il surplus raggiungerà lo 0,8% del Pil, il debito pubblico scenderà al 54,4% e la disoccupazione al 4,3 per cento.
  • AGROALIMENTARE - Stati Uniti e, a sorpresa, Russia sono le destinazioni che hanno fatto registrare gli aumenti maggiori del valore delle esportazioni agroalimentari europee nel luglio 2017.
SETTEMBRE
20
  • LIBERO FLUSSO DATI NON PERSONALI - Per sfruttare appieno il potenziale dell'economia dei dati nell'UE, la Commissione ha proposto ieri una nuova serie di norme per disciplinare il libero flusso di dati non personali nell'UE.
  • CYBERSECURITY - La Commissione Europea ha proposto un potenziamento dell'agenzia di cyber security, Enisa, in Grecia.
  • BREXIT - Secondo il Governatore della Banca d'Inghilterra - che sembra richiamare il Governo sulla necessità di accelerare i tempi - l'impatto economico dell'uscita del Regno Unito dall'UE dipenderà da quali accordi commerciali e quanto velocemente verranno conclusi.
  • Secondo un sondaggio condotto da Reuters sarebbero diecimila i posti di lavoro che si sposterebbero fuori dal Regno Unito nel caso in cui Londra restasse fuori dal mercato unico.
  • Boris Johnson sarebbe pronto a dimettersi da ministro degli esteri.
  • Vi è una curiosa omissione all'interno del progetto di legge sull'uscita del Regno Unito dall'Unione europea ("EU Withdrawal Bill"): la data.
  • EMA - E' partita la seconda campagna social per l'EMA a Milano.
  • START UP EUROPE - Delegazione della Commissione europea e del Parlamento sono in questi giorni a San Francisco nel contesto della visita "Startup Europe come to Silicon Valley".
  • FINANZIAMENTI - Italia, Lussemburgo, Polonia, Slovacchia e Slovenia sono i primi Paesi UE a dare il proprio contributo all'iniziativa della Banca europea per gli investimenti (Bei) per la 'Economic resilience initiative' (Eri).
  • VESTAGER - In visita in America la commissaria per la Concorrenza UE difende le posizioni della Commissione prese nei confronti di Google.
SETTEMBRE
19
  • COMMERCIO INTERNAZIONALE - Ieri il Presidente di Confindusria Vincenzo Boccia intervenendo all’assemblea annuale di Federacciai – Il Sole 24 Ore - ha sottolineato l’importanza della politica commerciale UE.
  • POLITICA INDUSTRIALE EUROPEA - Presentata ieri dalla Commissione la comunicazione sulla politica industriale adottata mercoledì scorso dopo il discorso sullo Stato dell’Unione da parte di Juncker.
  • BREXIT - Boris Johnson è sempre più inviso ad alcuni importanti esponenti del partito conservatore britannico che vorrebbero vedere l'attuale ministro degli Esteri fuori dal governo.
  • VESTAGER-USA - In conseguenza del cambio d'approccio da parte dell'amministrazione Trump verso i colossi della Silicon Valley, la figura di Margrethe Vestager, Commissaria europea per la concorrenza, famosa oltremanica per la multa di 13 miliardi di euro alla Apple, appare oggi sorpendentemente vicina alle nuove linee politiche del governo USA.
  • RYANAIR - "Ci aspettiamo che Ryanair rispetti le regole sui diritti dei passeggeri".
  • WEB TAX - Continua il dibattito sulla tassazione delle imprese digitali.
  • INFLAZIONE EUROZONA - L'inflazione nell'eurozona ad agosto è salita all'1,5% dall'1,3% di luglio. Un anno prima era allo 0,2%. 
SETTEMBRE
18
  • COMPETITIVITA' - Un'Europa "pragmatica", che riesca a creare "campioni europei", con regole che "possano difendere la UE rispetto al mondo esterno" e non un'Unione europea dove prevalgano i nazionalismi.
  • POLITICA INDUSTRIALE - Nel suo discorso sullo Stato dell’Unione il 13 settembre scorso a Strasburgo, il Presidente Juncker ha incluso tra le future priorità della Commissione l’obiettivo di rendere l’industria europea, soprattutto manifatturiera, più forte e competitiva.
  • EUROGRUPPO - Conclusioni dell'Eurogruppo su EMU e Grecia.
  • WEB TAX - "Il settore digitale deve pagare le tasse come tutti, accogliamo con favore la lettera dei 4".
  • BREXIT - Riflessioni sull'accordo transitorio che il Regno Unito e l'UE dovranno raggiungere per evitare lo scenario "cliff edge".
  • BCE - La Banca Centrale Europea annuncerà ad ottobre un prolungamento di sei mesi al suo programma di acquisto degli asset.
  • FUTURO DELL'UE - In Europa si stanno preparando riforme che influiranno sulla nostra economia molto più di tutte le leggi che in Parlamento si dibattono in queste settimane.
  • BILANCIA COMMERCIALE EUROZONA - L'eurozona ha registrato un avanzo commerciale di 23,2 miliardi a luglio nello scambio di beni con il resto del mondo.
  • POSTI VACANTI - La percentuale di posti di lavoro vacanti nella zona euro era dell'1,9% nel secondo trimestre del 2017, stabile rispetto al trimestre precedente ed in crescita rispetto all'1,7% del secondo trimestre del 2016.
SETTEMBRE
14
  • STATO DELL'UNIONE - Ieri mattina il Presidente della Commissione Juncker ha tenuto l’annuale discorso sullo Stato dell’Unione al Parlamento europeo.
  • Il rafforzamento della politica commerciale europea - Juncker ha ricordato la conclusione degli Accordi di libero scambio con Canada e Giappone e annunciato che entro la fine dell’anno ne verranno concordati altri con Messico e America Latina.
  • Il rafforzamento dell’industria - Attraverso la presentazione della comunicazione sulla strategia industriale europea, che dovrebbe essere presentata ufficialmente lunedì prossima.
  • La lotta al cambiamento climatico - L’UE dovrà farsi promotrice di questo obiettivo attraverso l’implementazione degli Accordi di Parigi.
  • Digitale - È necessario fare progressi nella protezione dei dati su internet e contro la radicalizzazione online.
  • Fisco – Si è detto in favore di un sistema di voto a maggioranza qualificata per le decisioni che riguardano l’ambito fiscale – attualmente all’unanimità in Consiglio.
  • Immigrazione - L’UE è riuscita a proteggere le sue frontiere in maniera più efficace, bloccando gli arrivi irregolari del 95%, grazie all’Accordo con la Turchia e a una migliore gestione del Mediterraneo.
  • Juncker ha, poi, proposto un sesto scenario per il futuro dell’Europa, che fa seguito ai primi cinque presentati nel Libro Bianco del marzo scorso.
  • INVESTIMENTI ESTERI - Italia, Francia e Germania in prima linea per regolamentare gli investimenti stranieri in aziende e settori strategici per l’UE.
  • CYBER SECURITY - Proposto dalla Commissione un pacchetto legislativo sulla sicurezza dei dati online.
  • DISOCCUPAZIONE - Secondo i calcoli di Eurostat il numero di persone occupate nel secondo quadrimestre del 2017 è aumentato dello 0,4% rispetto al precedente quadrimestre sia nell'Eurozona (EA19) che nei 28 Paesi membri.
  • ETS - Le compagnie aeree potranno continuare a non pagare per le emissioni dei voli provenienti o destinati a paesi extra-UE, ma solo fino al 2021.
  • PIANO JUNKER - Parlamento UE e Consiglio hanno raggiunto un accordo sul prolungamento fino al 2020 del Fondo europeo per gli investimenti strategici (EFSI).
SETTEMBRE
13
  • STATO DELL'UNIONE - Si tiene oggi il discorso di Jean Claude Juncker sullo Stato dell'Unione.
  • FUTURO DELL'UE - In particolare Juncker metterà nero su bianco la sua roadmap "verso un’Europa più forte, più giusta e più unita".
  • PLENARIA - Il Presidente Tajani nel suo discorso di ieri in Plenaria ha messo l'accento sulla funzione del Parlamento che è “il cuore dell’UE e deve essere la casa dei cittadini”.
  • Approvvigionamento Gas - Approvato dai deputati europei il testo dell'accordo raggiunto da Parlamento e Consiglio sull'aggiornamento del regolamento del 2010.
  • Seggi parlamentari - La Commissione Affari Costituzionali ha rilanciato la proposta di ridistribuzione dei seggi del Parlamento Europeo in seguito alla Brexit.
  • Commissione antiterrorismo - Nel corso della Plenaria del Parlamento Europeo è stata approvata la composizione di una nuova commissione speciale antiterrorismo.
  • COMMERCIO INTERNAZIONALE - Non è stato raggiunto l’accordo sul nuovo regolamento europeo antidumping.
  • CONCORRENZA - Ritratto di Margrethe Vestager, Commissaria europea per la concorrenza, che ha messo nel mirino le grandi multinazionali sospettate di aver infranto le regole UE sulla concorrenza e fiscali.
  • DIFESA COMUNE EUROPEA - A fine giugno il Consiglio europeo ha annunciato l'autorizzazione all'avvio della cooperazione strutturata per la difesa comune.
  • BREXIT - Il Governo britannico, per voce del Ministro per la Brexit, David Davis, ha affermato di volere una “profonda partnership sulla sicurezza" con l'Unione Europea.
  • LUXOTTICA-EXILOR - L'antitrust UE incontrerà rappresentanti di Luxottica ed Essilor questa settimana per esprimere preoccupazione circa la loro fusione.
  • CATALOGNA - Il Tribunale Costituzionale spagnolo ha sospeso la c.d. "legge di transizione", adottata dal Parlamento Catalano la scorsa settimana.
  • POLONIA - La Commissione europea ha deciso di compiere il secondo passo nella procedura di infrazione aperta contro la Polonia per la legge che a giudizio di Bruxelles minaccia l'indipendenza del sistema giudiziario polacco.
  • NORVEGIA - Vittoria storica in Norvegia per il governo di centrodestra guidato da Erna Solberg, primo leader conservatore in oltre trent’anni a ricevere una sostanziale riconferma alle elezioni.
SETTEMBRE
12
  • PLENARIA - Oggi secondo giorno di plenaria, in attesa del discorso sullo Stato dell'Unione di domani.
  • BCE - Il governo tedesco spinge affinché Jens Weidmann diventi il prossimo presidente della Banca Centrale Europea quando scadrà il mandato di Mario Draghi.
  • EUROPARLAMENTARI ITALIANI - Quali sono gli eurodeputati italiani più influenti? Il sito votewatch ha creato un indice per valutare l'influenza dei parlamentari paese per paese, ecco i primi dieci italiani.
  • EUROPA A PIU' VELOCITA' - Il Sottosegretario Gozi intervistato dal think tank Bruegel sul significato di Europa a più velocità - Eureport 
  • ETICHETTATURA ALIMENTARE - La Commissione europea congela il primo schema di decreto legislativo del governo italiano sull’obbligo di indicare in etichetta lo stabilimento di produzione degli alimenti, l’Italia si ravvede e ne presenta un secondo.
  • GERMANIA - Perché Angela Merkel merita di vincere le elezioni tedesche.
  • Schulz - Intervista al candidato socialista tedesco.
  • BREXIT - Superato ieri il primo ostacolo per l'approvazione del Great repeal bill al Parlamento britannico.
  • FINCANTIERI, STX - L'incontro tra Le Maire, Calenda e Padoan è stato molto utile per fare passi avanti verso la costruzione di una soluzione di reciproco interesse per sviluppare la collaborazione italo-francese nel campo della cantieristica navale.
SETTEMBRE
11
  • FUTURO DELL'UE - Qualche giorno prima del discorso sullo stato dell'Unione di mercoledì 13 settembre che Juncker pronuncerà a Strasburgo, BusinessEurope esce con un suo paper sul futuro dell'Europa.
  • PLENARIA - Inizia oggi la Plenaria del Parlamento europeo a Strasburgo.
  • JUNKER - Reality check - has Juncker delivered on his promises?
  • BREXIT PODCAST - The briefing room BBC Radio 4 -  Il podcast di radio 4 della BBC passa in rassegna tutte le problematiche legate alla Brexit.
  • Great repeal bill - Si vota oggi al Parlamento britannico il Great repeal bill che trasporta la legislazione UE all'interno del quadro normativo britannico.
  • Parlamento - Nella composizione del Parlamento europeo post-Brexit ci saranno 3 deputati in più per l'Italia, 4 per Francia e Spagna.
  • IN ATTESA DI REGOLE ANTIDUMPING - Verso il trilogo di domani.
  • WEB TAX - Anche l'Italia aderisce alla 'battaglia' sulla web tax europea.
  • EU TRUMPABILIY INDEX - Chi sarà il primo Stato europeo a produrre il prossimo Donald Trump? nell'"indice" di POLITICO l'Italia è seconda.
  • SPAGNA - Superato il punto di non ritorno, lo scontro sull’indipendenza della Catalogna sta portando Madrid e Barcellona a compiere azioni mai viste in uno Stato democratico europeo con conseguenze indecifrabili ma gravissime.
SETTEMBRE
08
  • BCE - La Bce ha confermato il costo del denaro dell'area euro ai minimi storici e ha messo nel mirino il problema del rafforzamento dell'euro, mentre le decisioni su come condurre il Quantitative easing (il piano straordinario d'acquisto di titoli) dopo la fine del 2017 verranno prese più avanti in autunno.
  • FUTURO DELL'UE - Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha scelto Atene, per lanciare un “messaggio di fiducia” ai popoli europei, affinché tornino a credere nel progetto comune.
  • BREXIT - Pubblicati dalla Commissione europea i position paper sulla proprietà intellettuale, le dogane, data protection, appalti e la questione dell'Irlanda.
  • CYBER SECURITY - La Commissione Europea vuole rafforzare la cyber security nell'UE aumentando gli investimenti nella tecnologia, fissando stringenti garanzie per i consumatori e spingendo la diplomazia a scoraggiare attacchi da altre nazioni.
  • VOLKSWAGEN - Ieri le autorità per la tutela dei consumatori dell'UE e la Commissione europea hanno inviato una lettera congiunta all'amministratore delegato di Volkswagen con la quale esortano il gruppo a riparare rapidamente tutti i veicoli interessati dallo scandalo del “dieselgate”.
  • NORD STREAM 2 - Il Governo danese sta cercando di far passare una legge per bloccare la costruzione del gasdotto appoggiato dalla russa Gazprom, Nord Stream 2.
  • CETA -  il Belgio ha chiesto un parere alla Corte di giustizia europea sulla compatibilità della Corte per la risoluzione delle dispute sugli investimenti (Ics) con il diritto UE.
  • PIL UE & EUROZONA - Secondo le stime di Eurostat rispetto al quadrimestre precedente, il PIL destagionalizzato del secondo quadrimestre 2017 è aumentato del 0.6% nell'Eurozona e del 0.7% nei 28 Stati membri.
SETTEMBRE
07
  • BREXIT - Secondo l'ex ministro della difesa britannico Michael Heseltine, il percorso della Brexit potrebbe ancora essere capovolto, se solo si trovasse una nuova generazione politica in grado di assumersene i rischi e di smuovere l'opinione pubblica.
  • Immigrazione - Un documento con le proposte del ministero dell'Interno sul regime post-Brexit rivela che Londra intenderebbe bloccare la libera circolazione delle persone subito dopo l'uscita dall'UE e limitare a due anni la permanenza nel Paese di cittadini europei.
  • Agenzie - Secondo la Commissione per gli affari economici (ECON) del Parlamento Europeo il Regno Unito dovrà coprire per intero i costi del trasferimento delle agenzie UE da Londra (L'European Banking Authority e la European Medicines Agency).
  • Italia - Intanto ieri il Sottosegretario Gozi ha incontrato il ministro per la Brexit David Davis per discutere dei rapporti bilaterali tra Regno Unito e Italia e la futura cooperazione.
  • COMMERCIO INTERNAZIONALE - Sono giorni decisivi per la politica commerciale europea, potenzialmente in grado di cambiare verso per anni ai rapporti di forza con la Cina e a flussi di mercato di svariati miliardi.
  • POLITICA INDUSTRIALE - Evento organizzato da BusinessEurope sul futuro della politica industriale ieri al Parlamento europeo.
  • FUTURO DELL'UE - Il Presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, partecipando ad un evento dell'European Policy Center, ha affermato ieri che le priorità dell'UE sono la lotta alla disoccupazione giovanile, all'immigrazione clandestina e al terrorismo.
  • Polonia - La Polonia si è detta contraria ad un'impostazione dell'UE "a più velocità" la cui costruzione potrebbe essere letale.
  • CATALOGNA - Il Parlamento catalano ha approvato nella serata di ieri la legge di convocazione del referendum sull’indipendenza per il 1° ottobre.
  • QUANTITATIVE EASING - La Banca centrale europea ha promesso di rivedere la propria politica monetaria «in autunno».
  • MIGRANTI - Ungheria e Slovacchia dovranno accettare il piano UE sui ricollocamenti di migranti.
  • INTEL - La causa sulla maxi sanzione UE a Intel per abuso di posizione dominante ritorna al Tribunale UE.
______
______
UNINDUSTRIA COMO
Via Raimondi 1 22100 Como
tel 031 23 41 11
fax 031 23 42 50
 

unindustriacomo@unindustriacomo.it
unindustriacomo@pec.confindustriacomo.it
ORARIO DI APERTURA UFFICI:
dal lunedí al Giovedí:
08.30 - 13.00 / 14.00 18.00
il Venerdí:
08.30 - 13.00 / 14.00 17.00

Come Raggiungerci
Designed by Ovosodo - Powered by TIM Informatica - © 2017 Via Raimondi, 1 - 22100 Como tel +39 031234111 fax +39 031234250 C.F. 80010020131 e-mail: unindustriacomo@unindustriacomo.it pec: unindustriacomo@pec.confindustriacomo.it
Questo sito utilizza cookie tecnici al fine di garantire la normale navigazione e fruizione del sito.
La prosecuzione della navigazione determina il tacito consenso all'uso dei cookie.     ACCETTA     APPROFONDISCI